La casa dei libri

Quattro chiacchiere davanti a un caffè con Gaia

28 giugno 2017

Relax

Il post “caffè lungo” è ideale per la tua pausa caffè. Lo leggi in 6-8 minuti.

La casa dei libri è stata una piacevole scoperta su Instagram che considero da sempre una fucina di talenti e uno strumento perfetto per conoscerli. Mi è capitato, come accade spesso, di sfogliare almeno virtualmente i profili che avessero qualche affinità con Mokateller ed è apparsa lei, Gaia Guardavaccaro, che con La casa dei libri, il suo blog ha strizzato l’occhiolino alla mia curiosità. Mi è sembrato uno spazio interessante e frizzante, esattamente come lo è lei che ho avuto modo di conoscere meglio grazie a queste quattro chiacchiere davanti a un caffè. Che dite… venite a conoscerla anche voi?  

la casa dei libri

 Come e quando nasce La casa dei libri, il tuo blog?

Mi piace paragonare il mio blog ad un fiore che sboccia in un luogo arido nonostante le condizioni climatiche avverse, ora vi spiego il perché.. mettetevi comodi. Innanzitutto c’è da dire che la mia passione per la lettura ed io siamo nate lo stesso giorno: ho sempre adorato i libri, anche quando non sapevo ancora leggere, potrei dire che sono stati una costante nella mia vita. Proprio i libri, infatti, sono poi diventati la mia ancora di salvezza in un periodo difficile della mia vita. C’ è una bella frase di Amos Oz che recita:

“I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale.”

È stato proprio in questo periodo che ho sentito il bisogno di leggere, leggere, leggere e condividere questa mia passione con qualcuno. I miei amici e coetanei (non so per quale strano motivo) hanno sempre odiato qualsiasi cosa avesse a che fare con la carta. Credevo che i lettori fossero una specie in via d’estinzione: alla fermata dell’ autobus, in sala d’attesa, in treno sono tutti troppo presi dai cellulari, è davvero raro trovare qualcuno con un libro in borsa o nello zaino. Ho iniziato così ad attuare la mia piccola rivoluzione e ho creato il profilo Instagram @lacasadeilibrii, su cui inizialmente mi limitavo a condividere foto di libri inerenti al contenuto.  Cronologicamente ci troviamo nell’ Aprile 2015. Piano piano sono arrivati i primi mi piace, i primi commenti positivi e i primi follower. Ho avuto modo di conoscere meglio alcuni di loro e abbiamo anche creato un gruppo di lettura. Attraverso il mio blog e la pagina instagram posso confrontarmi con altri lettori e condividere consigli e opinioni.

Chi è e cosa sogna Gaia?

Penso che il mio nome mi descriva a pieno: gaio è un aggettivo che si utilizza tutt’ ora come sinonimo di allegro. Ecco: io sono… gaia (ride n.d.r). Sono una ragazza allegra, creativa ed estremamente curiosa, il che mi porta ad avere numerose passioni oltre la lettura. Cosa sogno? Sogno un mondo più “genuino”, in cui non esistano egoismo, falsità e tutte quelle brutalità a cui siamo costretti ad assistere ogni giorno. Sotto questo punto di vista sono molto utopista, lo ammetto, ma la speranza è l’ ultima a morire. Nella mia vita privata invece mi accontento delle cose semplici ed essenziali: S.A.F., questo acronimo indica le tre cose per me essenziali, ovvero Salute, Amore e Famiglia; i miei piccoli sogni non li svelo per scaramanzia.

la casa dei libri

Da un po’ hai anche un canale youtube… 

Certo, da un annetto ho aperto anche un canale Youtube, mi trovate come Gaia Celyne. Mi piace molto parlare, si vede? (ride n.d.r.). Trovo più amichevole girare video, invece di nascondermi dietro uno schermo e una tastiera e inoltre ho scoperto che mi diverte molto girare ed editare video, per cui ci metto tutta la mia creatività e sperimento cose nuove.

Il libro sul comodino?

Un bene al mondo di Andrea Bajani e lo sto trovando favoloso. Ne parlerò presto sul blog.

la casa dei libri gaia guardavaccaro

Con quale autore condivideresti un aperitivo?

Pirandello, senza ombra di dubbio. È il mio autore preferito, lo considero un vero e proprio maestro di vita.

Oltre a leggerti sul blog, su quali social possono trovarti i lettori di Mokateller?

Possono trovarmi su:

Instagram: @lacasadeilibrii

Youtube: Gaia Celyne

Facebook: La casa dei libri

la casa dei libri

 

Laura Rossiello

giornalista, ghostwriter, copywriter

Ti piace questo post?

Altre storie

per la tua pausa caffè

luca del vivo

Luca del Vivo: quello che (non) ho

Quattro chiacchiere sulla sua prima fatica editoriale

Luca Del Vivo è una mia vecchia conoscenza, ho avuto modo di intervistarlo credo sei o sette anni fa, la memoria non mi è fedele. L’ho ritrovato per caso su Facebook in un’altra veste, ...

Relax

Il post “caffè lungo” è ideale per la tua pausa caffè. Lo leggi in 6-8 minuti.

Stefania Bertola

Stefania Bertola

Quando scrivo i miei romanzi è come partire

Avete presente quanto ci faceva felici da bambini aver la pancia piena di cioccolato? Ecco, è più o meno questa la sensazione che ho provato quando ho intervistato Stefania Bertola. Che poi, diciam...

Relax

Il post “caffè lungo” è ideale per la tua pausa caffè. Lo leggi in 6-8 minuti.

Mauro Corticelli

Mauro Corticelli: scrivere è un viaggio dentro se stessi

Con gli scrittori starei sempre a chiacchierare, ma di quelle chiacchiere fitte che ti ricordano un po’ le confessioni tra i banchi del liceo. Credo che gli scrittori abbiano dentro un mondo ...

Relax

Il post “caffè lungo” è ideale per la tua pausa caffè. Lo leggi in 6-8 minuti.

Loriana Lucciarini

Loriana Lucciarini. Una pendolare che scrive poesie

La sua vita da pendolare la aiuta a trovare la giusta ispirazione per raccontare persone ed emozioni. Loriana Lucciarini scrive poesie, ma non solo, scrive e si sente totalmente immersa in questo u...

Relax

Il post “caffè lungo” è ideale per la tua pausa caffè. Lo leggi in 6-8 minuti.

Mostra la barra

Laura Rossiello

giornalista, ghostwriter, copywriter

Non necessariamente in questa successione. Ho fatto di una passione un lavoro, sono passata dagli...
di più su me

coffe time

Caffè ristretto Un post concentrato da leggere in soli 3-4 minuti.
Caffè corto Un post che puoi leggere in 5-6 minuti.
Caffè lungo Il post ideale per una pausa caffè con qualche biscottino, è un post che puoi leggere in 6-8 minuti.

Book
crossing

sullo scaffale di Moka teller

Questo
lunedì

Ti consiglio